Non a tutti piace la pizza con il pomodoro ed è sempre un problema cucinarla senza scadere nella banalità.
Oggi faremo la più classica delle classiche pizze bianche: la pizza patate e wurstel.

La particolare difficoltà di questa pizza è la cottura delle patate: in molti le sbollentano prima, altri le friggono, ma, io, le metterò crude.
Vediamo come si fa!

Ingredienti

  • Farina 300g
  • Lievito 5g
  • Acqua 100ml (per iniziare)
  • Olio d’oliva 3 cucchiai
  • Zucchero 1 cucchiaino nell’acqua
  • Sale 1/3 di cucchiaio
  • Patate grandi 2
  • Wurstel 2
  • Formaggio filante q.b.
  • Erba cipollina

Procedimento

Prima di tutto dovete impastare la pasta per pizza. Versate la farina in una scodella e praticate un vulcano al centro.
Dentro al foro, aggiungete l’acqua in cui avete precedentemente sciolto il lievito e lo zucchero, poi aggiungete l’olio d’oliva. Di lato, “ai bordi del vulcano” aggiungete il sale, che, come sappiamo, non deve venir troppo a contatto con il lievito.
Quindi impastate vigorosamente fino ad ottenere una pasta ben morbida ed elastica e lasciate riposare per 1h circa.
Trascorso questo tempo, stendete la pasta nella teglia e lasciate crescere altrettanto tempo.

Nel frattempo tagliare le patate con una mandolina (ecco perché non le cuociamo).
Tagliate a rondelle i wurstel e grattugiate il formaggio filante.

Quando sarà passato il secondo tempo di lievitazione, sistemate le patate sulla pizza, condite con olio e sale e mettete a cuocere.

Appena la parte inferiore sarà cotta, aggiungete l’erba cipollina, i wurstel e la scamorza e continuate a cuocere.
Se la vostra pizza sembra anemica, potete accendere il grill per qualche minuto.

Share: