Arista al latte

arista

Spesso i piatti della domenica sono pesantissimi e davvero complicati da preparare.
Io invece vi propongo un secondo davvero buono e mediamente leggero.
Ci vorrà solo un po’ di tempo per prepararlo, ma basta lasciarlo lì e si cucinerà da solo.
Come è possibile?
Scopriamo insieme la ricetta!

Ingredienti

  • Arista di maiale intera
  • Latte 500ml almeno
  • Dado da brodo
  • Trito per soffritto
  • Olio d’oliva
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

Vi ho detto che questo piatto si prepara da solo, no?
Ecco le uniche cose che dovete fare per ottenere un’arista morbidissima e davvero davvero saporita.

In una pentola profonda e non troppo alta (va bene anche una casseruola), fate soffriggere cipolla, sedano e carote triturati.
Non c’è una precisa quantità, io per un’arista di mezzo chilo metterei una cipolla, due carote e una costa di sedano, ma lascio scegliere a voi il sapore che vi piace di più esaltare.

Fate rosolare insieme alle verdure la vostra arista fino a sigillarla su tutti i lati.
Non deve cuocere troppo, o si seccherà all’interno.
Quando sarà colorata su tutti i lati, versate il latte fino a coprirla o quasi.
Io ho indicato una quantità media di mezzo litro, ma dipende da quanto è larga la casseruola che intendete usare.
Sciogliete nel latte mezzo dado da brodo e una presa di sale.
Lasciate cuocere coperto a fuoco lento per circa un’ora.
Ogni tanto abbiate cura di girare su se stessa l’arista.
Il latte si ridurrà nettamente e si creerà una sorta di cremina.
Per verificare l’avvenuta cottura, bucate con una forchetta e, se entra ed esce facilmente, vuol dire che l’arista al latte è cotta a puntino.
Adesso basterà toglierla dal latte rimasto e frullare parte della cremina con un frullatore ad immersione.
Questo amalgamerà le verdure, gli straccetti di carne e tutti i sapori rilasciati dalla carne.
Servite calda, con la salsa di accompagnamento.

Il risultato sarà una fettina morbidissima, delicata, ma allo stesso tempo saporita!

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento