Torta al dulce de leche

dulce de leche

Nella ricetta del dulce de leche (ricetta qui) ho specificato che con questa crema è possibile farcire dolci o utilizzarla come base della preparazione di altri composti.
Quindi per preparare due ricette in una, ho deciso di utilizzarlo come punto di partenza per una torta al dulce de leche a cui ho dato la forma di ciambellone perché non so… ma il ciambellone mi mette allegria!

Ingredienti per uno stampo di 25/28 cm

  • Farina 300g
  • Lievito per dolci 12g
  • Bicarbonato 1/2 cucchiaio
  • Sale un pizzico
  • Zucchero di canna 100g
  • Dulce de leche 200g
  • Uova 2
  • Latte 100ml
  • Yogurt bianco 150ml
  • Succo di mezzo limone

Procedimento

Mescoliamo in una ciotolina il latte, lo yogurt e il limone. Questo sarà la base del nostro latticello e dovrà riposare almeno 20 minuti.
Nel frattempo sbattete lo zucchero con le uova aggiunte una alla volta.
A questo composto incorporate il dulce de leche che conferirà al dolce un colore ambrato davvero invitante.

In una terrina a parte mescolate le polveri: la farina, il lievito, il bicarbonato ed il sale.
Accendete il forno a 180° e fate preriscaldare.

Ora potete incorporare i due composti diversi, unendo prima metà della farina setacciata e mescolando.
Diluite aggiungendo tutto il latticello e concludete con il resto della farina.

Imburrate una tortiera (scegliete la forma che preferite) e infarinatela eliminando poi l’eccesso di farina.

Versatevi il composto considerando di riempire 3/4 di recipiente.

Infornate nel forno ormai caldo a 180° e lasciate cuocere per 35 minuti in forno statico.
Prima di sfornare fate la prova stuzzicadenti e sfornate.

Fate raffreddare rovesciata, così si appiattirà l’eventuale gobba formatasi in cottura.

Vi assicuro che avrà un sapore davvero unico e come avrete potuto notare dalla ricetta, non prevede l’aggiunta di burro né di olio (ma di moooolto zucchero), quindi una fettina non farà male a nessuno!

Condite con una quenelle di dulce de leche e i vostri ospiti si leccheranno i baffi e le dita!

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento