Gnocchi al tegamino

Gnocchi

Nulla c’è di più consolatorio degli gnocchi al tegamino.
E’ un piatto caldo, morbido, saporito che fa bene all’anima e al corpo.

Gli gnocchi sono una pasta facilissima da preparare che si può conservare in freezer per qualche settimana e utilizzare all’occorrenza.
Anche lo stesso piatto, già composto, può essere preparato con anticipo e tenuto in frigo per una giornata prima di essere preparato.

Facile e comodo, cosa volete più dalla vita?

Ingredienti per gli gnocchi per 2 persone

  • Patate 300g
  • Farina 60g
  • Sale

per il condimento

  • Pelati (1 lattina)
  • Olio d’oliva
  • Spicchio d’aglio
  • Basilico
  • Provola affumicata
  • Parmigiano

Procedimento

Lessare le patate piuttosto morbide e schiacciarle bene.
Non devono rimanere grumi o si sentiranno all’assaggio.
Quando questa sorta di purè è tiepido, cominciamo ad incorporare la farina, impastando con le mani e il sale.

Si formerà un impasto ben sodo, che avrà bisogno di almeno 10 minuti di frigo per rassodarsi per bene.

Passato questo tempo, cercate di formare dei serpentelli di 2cm di diametro (o poco meno) e tagliateli a tocchetti.
Con il retro di una forchetta o l’attrezzo apposito, rigateli schiacciandoli con il pollice e avrete pronti i vostri gnocchi.

In una pentola fate scaldare un po’ d’aglio e olio e calatevi i pelati spezzettandoli con una forchetta.

Aggiungete sale e molte foglie di basilico.
Fate restringere per circa 15 minuti.

Scaldare dell’acqua salata e ad ebollizione calare gli gnocchi.
Non aspettare che salgano tutti in superficie perché, passandoli anche in forno si ammorbidirebbero troppo.

Cotti gli gnocchi, scolateli e teneteli da parte.

Stendete un po’ di sugo sul fondo del tegamino e mescolate il resto agli gnocchi.
Versateli nel tegamino per metà, e tagliuzzate dei pezzettoni di provola affumicata.
Aggiungete il resto degli gnocchi e completate con sugo, provola e parmigiano.

Lasciate in forno a 200° per circa 10 minuti, giusto per far incroccantire la superficie e servite belli caldi.

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento