Falafel di ceci al forno

falafel

Ho mangiato per la prima volta i falafel nel centro di Bruxelles, durante il Capodanno 2015.
Eravamo affamati, infreddoliti ed in cerca di uno pseudo cenone di capodanno.
Ecco che ci imbattiamo in un ENORME KEBAB. Non sto scherzando! Era davvero più grande di me!
Attirati da questa magnificenza, decidiamo che il nostro cenone sarebbe stata una pita.
Quindi decido di provare i falafel.
Li avevo sempre sentiti nominare, ma dalle nostre parti è difficile trovarli (buoni).
Al primo morso, per un momento, ho dimenticato i gradi sotto zero che mi congelavano, e ho pensato subito a quanto fossero buone quelle piccole polpettine di ceci che stavo mangiano.

Giuro che quando torno li rifaccio!

Ed eccomi qui, più di un anno dopo, a darvi la ricetta  :mrgreen:

Ingredienti per 5/6 falafel

  • Ceci in scatola 150g
  • Prezzemolo
  • Uno spicchio d’aglio
  • Una cipollina
  • Sale
  • Pepe
  • Cumino

Procedimento

Tutto quello di cui avete bisogno è un frullatore.
Prima di tutto scolate i ceci precotti dal liquido di vegetazione e versateli nel frullatore.
Aggiungete una cipollina piccola tagliata in quattro.
Prezzemolo, mezzo spicchio d’aglio e le spezie.

Frullate finché il composto non sarà ben omogeneo.
Aggiungete un filo d’olio d’oliva per amalgamare il tutto e continuate a frullare.
Non fa niente se rimangono pezzettoni di ceci, sarà ancora più gradevole trovare diverse consistenze.

Formate delle palline con le mani; aiutatevi intingendo le mani nell’acqua, così il composto non si attaccherà ovunque.
Impanatele con del pan grattato e sistematela su una teglia coperta di carta da forno.

Infornate a 200° finché non si formerà una crosticina croccante e colorita all’esterno.
Servite con insalata e salsa yogurt.

[line]

CONSIGLIO

Potete anche friggere i falafel, il procedimento è lo stesso.
Ovviamente non saranno più light, ma c’è chi non ha di questi problemi (beato lui)  :mrgreen:

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento