Spiedini tricolore di pomodorini e mozzarella

spiedini

Lo so, lo so, non scrivo un articolo da un pezzo!
Ma, non so se lo sapete, in questi ultimi mesi sono successe millemila cose, tra cui:
– mi sono laureata con 110 e lode (non me l’aspettavo minimamente!)
– una settimana prima di laurearmi ho fatto un colloquio per un’azienda di coupon (TicketClub) in cui mi occupo di marketing, collaboro alla gestione dei social e mi occupo del customer care (quindi se chiamate il numero verde, rispondo io! :D)

Quindi potete immaginare quanto poco io abbia cucinato, no?

Fortunatamente il 3 Luglio è stato il mio compleanno e ho preparato tante di quelle cose che mi avanzeranno ricette per tutta la vita!

Se avete già letto la ricetta dei Burger Mignon e dei Conchiglioni Fritti, probabilmente sapete di cosa parlo.

Oggi voglio darvi una ricetta speciale, anche perché presenta i colori della nostra tanto cara bandiera italiana (che in tema di Olimpiadi ci sta proprio bene!).

Si tratta di carinissimi spiedini pomodori confit, mozzarella e basilico.
Una bomba di sapore! Non pensate che siano i soliti spiedini… questi hanno un tocco in più!

Ingredienti x10 spiedini

Pomodorini ciliegini 10

Mozzarelline ciliegine 20

Foglie di basilico 10

Olio d’oliva

Aglio in polvere

Origano

Spiedini

Procedimento

Per prima cosa prepariamo i nostri pomodorini confit.
Tagliamo ogni pomodorino in due metà e posizioniamole con la parte tagliata verso l’alto.
Così facendo, ricopriamo tutta la superficie di una teglia.

Condite i pomodorini con un pizzico di sale, di origano, di aglio in polvere e un filo d’olio.

Infornate a 130° per circa un’ora, in modo che i pomodorini si appassiscano senza perdere il succo.
Negli ultimi 20 minuti, alzate la temperatura a 150°.

Sfornate e fate raffreddare.
Al momento del servizio, alternate sullo spiedino:
– mezzo pomodorino confit
– una mozzarellina
– una foglia di basilico ripiegata
– una mozzarellina
– e un pomodorino per chiudere

I miei amici hanno molto apprezzato la foglia di basilico al centro perché aveva la funzione di pulire la bocca dal sapore del primo boccone.
Altri invece hanno fatto un sol boccone e non hanno accusato minimamente la presenza del basilico  :mrgreen:

Comunque sono finiti in un secondo, e questo può voler dire solo una cosa! 😀

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento