Sbriciolata crema e amarene

sbriciolata

La sbriciolata è un dolce che mi riporta all’infanzia.
Se ne preparavano molte e la costante comune era la cioccolata.
Dalla classica ricotta e cioccolata, alla golosissima solo con la Nutella.
Ma oggi ho voluto prepararne una versione decisamente più matura, condendola con crema e amarene.

La base di frolla sbriciolata è semplicissima da preparare e potete decidere di procedere con un frullatore o, come ho fatto io, a mano.

Ingredienti per una teglia di 25cm

  • Burro freddo 100g
  • Farina 250g
  • Lievito 2,5g
  • Vaniglia 1 bustina
  • Sale 1 pizzico
  • Uovo 1
  • Zucchero 120g

Procedimento

Se volete utilizzare un mixer, l’ordine degli ingredienti non cambia.
Mescolate setacciandole farina e lievito.
Aggiungere il burro freddo a tocchetti, vaniglia e sale.
Mescolare vigorosamente fino a che l’impasto non diventi una vera e propria sabbia.
Trasferite il contenuto in una scodella e aggiungete lo zucchero (la ricetta prevede lo zucchero a velo, ma io ho utilizzato un semolato super finissimo) e l’uovo.
Ora bisogna mescolare vigorosamente, in modo che l’impasto non si unisca, ma che si formino tante piccole palline.
Potete anche passarlo tra i palmi delle mani, così da separarlo. Proprio come si fa col couscous.
Una volta separati bene i granelli di impasto, copriteli con della pellicola e fateli riposare in frigo per almeno 20 minuti.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera:

  • Latte 250g
  • Zucchero 4 cucchiai
  • Farina 2 cucchiai
  • Tuorli 2
  • Scorza di limone

Mescolate i tuorli con lo zucchero fino a formare una cremina. Aggiungete la farina e amalgamatela.
Infine aggiungete il latte poco a poco per evitare la formazione di grumi.
Prima di cuocere mettete la scorza di limone per evitare che la vostra crema sappia troppo di farina o di uovo.
Fuoco basso e mestolo: girate continuamente fino ad addensamento.
Trasferite la crema in un contenitore freddo per facilitarne il raffreddamento.

Foderate di carta forno una tortiera di 25cm almeno.
Versate meno della metà dell’impasto sul fondo e pigiate lievissimamente cercando di formare la base della torta ed un accenno di bordo.

Versate la crema ormai raffreddata al centro della torta e spargetela uniformemente stando poco lontani dai bordi.
Inserite nella crema le amarene, più ce ne sono e meglio è!

Coprite il tutto con il resto delle briciole che andrete a spargere per tutta la torta.
Ecco pronta la vostra sbriciolata!

Basterà infornarla coperta da un foglio di carta alluminio a 180° per 1h.
A metà cottura togliete la carta alluminio e fate imbiondire anche sulla superficie.

Fate raffreddare bene prima di sformare dallo stampo perché potrebbe rompersi.
Anzi, se avete tempo e l’avete premeditata, preparatela la sera prima, così da farla assestare bene.

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

1 commento

  1. […] Creato da Chiamatemizia !function(d,s,id){var js,fjs=d.getElementsByTagName(s)[0];if(!d.getElementById(id)){js=d.createElement(s);js.id=id;js.src="//platform.twitter.com/widgets.js";fjs.parentNode.insertBefore(js,fjs);}}(document,"script","twitter-wjs");         VAI ALLA RICETTA […]

Lascia un commento