Pollo tikka masala

tikka

Ma, fuori dall’Italia, il pollo tikka masala è una specialità indiana molto conosciuta e molto apprezzata.
La ricetta è molto semplice, prevede la marinatura del pollo nello yogurt e la cottura dello stesso in un sughetto molto speziato.
Ma non perdiamoci in chiacchiere, vediamo come si fa!

Ingredienti

  • Pollo 200g
  • Yogurt greco 200g
  • Paprika (1cucchiaino)
  • Cumino (1cucchiaino)
  • Garam masala (1cucchiaino)
  • Cannella (1cucchiaino)
  • Succo di limone (1 cucchiaio)
  • Sale
  • Pepe
  • Polpa di pomodoro
  • Prezzemolo
  • Olio d’oliva

Procedimento

Come vedete dalla lista degli ingredienti, il chicken tikka masala è un piatto veramente molto speziato, ma vedrete che tutte le spezie si combineranno benissimo tra loro.Per prima cosa, mescolate tutte le spezie allo yogurt.

Tagliate il pollo a tocchetti e immergetelo nello yogurt speziato.

Copritelo con la pellicola trasparente e lasciatelo marinare in frigo per minimo 1h.
Ovviamente più lo lascerete marinare e più sarà saporito.

Passato il tempo di marinatura cercate di separare il pollo dallo yogurt e, dopo aver fatto riscaldare una padella o una piastra, poggiateci i cubetti di pollo e fate formare una crosticina all’esterno.

Anche se pollo tenderà a formare molta acqua in padella, voi cercate di mantenerlo quanto più asciutto possibile.
Già in questa occasione potete rendervi conto di quanto sia diventata morbida la carne e, anche dopo la cottura, continui ad esserlo.

Adesso passiamo al sughetto.
In una padella fate soffriggete della cipolla, aglio e un po’ di peperoncino.

Appena sarà pronto, aggiungetevi la polpa di pomodoro (non troppa), il sale e il prezzemolo e fate cuocere qualche minuto.

Appena sarà cotta, aggiungetevi la marinatura di yogurt in cui è stato il pollo e mescolate fino ad ottenere una salsa rosè.

Adesso potete finalmente aggiungere il pollo e continuare la cottura a fiamma media.

Il chicken tikka masala è pronto! Non vi mancherà altro che servirlo con del riso bianco e niente più.
Non importa quanto siate chiusi alle altre culture, se un piatto è buono, è buono in tutto il mondo.

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento