Girelle crema e cioccolato

girelle

Quando si cerca consolazione nel cibo, per la stanchezza, per un mal di testa o solamente perché fuori piove e ci si sente malinconici, c’è bisogno di qualcosa che ci risollevi il morale.
Jessica ci dedica questa ricetta utile nei momenti no per farli diventare momenti “ODDIO MA SONO BUONISSIME!”.

Vediamo come si fanno queste fantastiche girelle crema e cioccolato.

Ingredienti

  • 150 gr farina 00
  • 150 gr farina Manitoba
  • 60 gr burro fuso
  • 50 gr zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 120 ml di latte tiepido
  • 1 bustina di vanillina
  • 10 grammi di lievito fresco (o 3 grammi di quello secco)
  • 1 cucchiaino raso di sale
  • 200-250 ml di crema pasticcera
  • 100 gr circa si gocce di cioccolato fondente

Ingredienti

Mescolate le farine, lo zucchero, la vanillina e il sale e aggiungete il lievito sciolto in un po’ d’acqua.
Iniziate ad impastare ed aggiungete il latte restante, il burro fuso e l’uovo fino ad
ottenere un panetto morbido e non appiccicoso (aggiungendo eventualmente altra farina).

Fate lievitare per almeno due ore.

Una volta che il panetto avrà raddoppiato il suo volume, stendetelo su una spianatoia
spolverizzata di farina fino ad ottenere un rettangolo non troppo sottile.
Spennellate con la crema e aggiungete le gocce di cioccolato, avendo cura di evitare i bordi.

Adesso arrotolate l’impasto partendo dal lato più corto verso l’alto e otterrete un bel
cilindro.
Tagliate a fette spesse circa 2cm e posizionatele su una teglia ricoperta di carta forno.

Lasciate lievitare le girelle per un’altra ora.

Infornate a 180 gradi per circa 15 minuti, finché non saranno dorate.
Sfornate, lasciate raffreddare e godetevi il risultato.

Io non ho parole.
Più le guardo e più mi viene fame!
Perché non le provate anche voi?
Magari la giornata no, diventerà un buon motivo per mettervi ai fornelli!

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento