Cassata al forno

Cassata

Ritorno col botto per la nostra fedele collaboratrice Jessica.

Oggi, dopo il suo viaggio in Sicilia, ci propone la sua versione della cassata siciliana al forno.
Ci ha riflettuto molto prima di prepararla e ne ha assaggiate veramente veramente tante.

I suoi studi sul campo hanno portato a questa fantastica ricetta, facilissima da fare anche per i meno esperti di cucina.

Ingredienti per la frolla

  • 1 uovo e 1 tuorlo
  • 150 gr zucchero
  • 100 gr di burro freddo
  • 300 gr farina
  • 1 bustina di vanillina

per la crema

  • 300 gr di ricotta
  • 100 gr di gocce di cioccolato fondente
  • 8 cucchiai circa di zucchero
  • 1 cucchiaino di cannella

per la decorazione

  • Zucchero a velo
  • Cannella (come in tutte le ricette di Jessica)

Procedimento

Iniziate preparando la frolla secondo il procedimento classico e, una volta pronta,
riponetela in frigo per farla riposare almeno mezz’ora.

Intanto preparate la crema, setacciando la ricotta che avrete precedentemente lasciato

sgocciolare per qualche ora, in modo che il siero non bagni troppo la frolla in cottura.
Aggiungete le zucchero, la cannella e il cioccolato e mescolate fino ad ottenere la farcitura
della nostra cassata.

Stendete metà della frolla non troppo sottile aiutandovi con della carta forno e posizionatela nella teglia. Riempite con la crema di ricotta e livellatela.

Ricavate un coperchio non troppo sottile dalla frolla rimasta e coprite la crema. Sigillate bene i bordi e rifiniteli con un coltello tagliando l’eccesso. Bucherellate la superficie per far uscire l’aria in eccesso durante la cottura.

Infornate per circa 30 minuti in forno caldo a 180 gradi.

Lasciate raffreddare completamente, onde evitare spiacevoli incidenti, e capovolgete la cassata su un piatto o un vassoio.

Spolverizzate con zucchero a velo e cannella e servite.

Commovente come al solito no?
Sono sicura che Jessica spopolerà con questa sua cassata siciliana al forno.

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento