Calzoni fritti con mortadella e ricotta

calzoni

La cena è sempre un problema quando si ha voglia di qualcosa di goloso. Ed ecco che parte l’idea geniale!

Vorrei qualcosa di sfizioso, ma non mi va di cucinare perché fa caldo/sono grassa/ non ho niente in casa/ho solo avanzi/non voglio le verdure (scegliete voi il motivo più adatto)

E invece ecco che arriva in nostro soccorso la pasta per pizza! Facile da preparare, bisogna solo aspettare che lieviti, ma ci si può tranquillamente ricordare un’ora prima di impastarla (io stasera ho impastato alle 19 e ho mangiato alle 20.30 inclusa la preparazione del ripieno). Basta solo lavorarla bene e magari aggiungere quel grammo in più di lievito per darle una spinta in più. Vediamo questi calzoni come sono fatti!

Ingredienti

  • Farina 200g
  • Lievito 10g
  • Acqua q.b.
  • Olio d’oliva 1 cucchiaio
  • Sale

per il ripieno

  • Mortadella
  • Ricotta
  • Formaggio filante
  • Pepe
  • Sale

Procedimento

Adesso sembra monotono spiegarvi come fare la pasta per pizza (potete trovarla tra le nostre ricette base). Comunque si tratta di mescolare la farina, il lievito sciolto in qualche grammo d’acqua, il filo d’olio e aggiungere il sale per ultimo.
Olio di gomito, impastare e impastare finché la pagnotta non risulti liscia.

Lasciar lievitare il maggior tempo possibile (fino a 2 ore) e stendere senza schiacciare troppo con il mattarello.
Nel frattempo tagliare la mortadella a pezzetti, fare lo stesso con il formaggio e unire alla ricotta aggiustando di sale e pepe. Stendere la pasta abbastanza sottile e poggiare una quenelle di ripieno.

Chiudere nella tipica forma dei calzoni (a mezzaluna) e ritagliare con la rotella.
Friggere in abbondante olio d’oliva ben caldo uno alla volta (così non ci saranno cali di temperatura). Girare una sola volta e far dorare anche dall’altro lato.

Il gioco è fatto. Basterà farli intiepidire se non volete beccarvi una denuncia dai vostri ospiti, e servire.

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento