Gelato a nocciola fatto in casa

Gelato

Come avete notato, questo è il periodo dolci.
Sarà l’estate, sarà la dieta (io non li mangio, sia chiaro) sarà che non sopporto il forno acceso, ma ultimamente ne sto “sfornando” veramente tanti.

Oggi è il turno del gelato a nocciola.
Nessuno tenta questa impresa a casa propria, proprio perché è più facile andare in gelateria a comprarlo.
Ma, vi assicuro, che la sicurezza di un gusto sano e ingredienti scelti da voi, vi darà moltesoddisfazioni

Ingredienti

Pasta di nocciole 100g

Latte intero fresco 1/Lt

Zucchero 150g

Addensante (anche maizena)

per la pasta di nocciole

Zucchero 100g

Nocciole 200g

Procedimento

Con l’utilizzo della gelatiera.

Se non disponete di una pasta di nocciole già pronta, vi tocca prepararla.

Tostate e spellate le nocciole intere.
Inseritele nel frullatore con la metà dello zucchero e frullatele fino a ridurle in polvere.
Aggiungete il resto dello zucchero e continuate a frullare.
Ne risulterà una pasta che necessiterà di essere filtrata se presenterà al suo interno briciole più grandi.

Adesso passiamo alla base del vostro gelato a nocciola.
Noi abbiamo utilizzato una gelatiera perché a nostra disposizione, ma in sua mancanza si può ovviare. Vediamo come.

In un pentolino versate 400ml di latte in cui farete sciogliere tutto lo zucchero.

I restanti 100ml mescolateli da parte con l’addensante. Non avendone a disposizione altro abbiamo utilizzato 2 cucchiai di maizena (che ha funzionato più che bene).

10569912_10201479823755826_1260256959_n

Aggiungete al latte e zucchero la vostra pasta di nocciole (circa 100g) e il bicchiere di latte con la maizena.

Quando il tutto raggiungerà il bollore, togliete dal fuoco (e assaggiate, mi raccomando).

Avrà il tipico colore del gelato a nocciola che trovate in gelateria.

10566426_10201479824075834_357597504_n

Versate nella gelatiera e attendete dai 50′ in poi.

Se non avete una gelatiera, riponete in freezer e ogni 40′ ricordatevi di rimestare il vostro gelato alla nocciola per evitare che si ghiacci.

Il risultato finale sarà un gelato gustosissimo a pasta molto liscia e densa.

Quasi meglio di quello della gelateria!

Consiglio

Potete variare la ricetta in base ai vostri gusti ed esigenze.
Potete cambiare il gusto della pasta e potete aggiungere meno zucchero per ridurre le calorie.

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento