Focaccia con le verdure

Focaccia

Dato che un anonimo donatore mi ha fatto omaggio di un bel po’ di pomodorini homemade, ho voluto omaggiarlo con questa focaccia che già di solito è buona, figuriamoci con queste materie prime!

INGREDIENTI


  • Acqua 250g
  • Lievito di birra 1/2 (o meno se la temperatura esterna è alta)
  • Un pizzico di sale
  • Olio d’oliva 3 o 4 cucchiai
  • Farina q.b. (quanta riesce a prenderne)
  • Pomodorini
  • Zucchine
  • Origano

PROCEDIMENTO


Per questa focaccia non c’è bisogno di molta cura perché sia buona. Basta solo un po’ d’amore e una buona lievitazione.

Basta sciogliere il lievito nell’acqua ed aggiungere la farina a poco a poco.
Poi si aggiusta di sale e in questo caso, dato che si tratta di una focaccia, si aggiunge anche l’olio d’oliva.

Questa è la preparazione che i pizzaioli adottano per la pasta: si basano sulle quantità d’acqua e non sulla farina, come siamo abituati a fare noi per le preparazioni casalinghe.

Così non si rischia di ottenere una pasta troppo dura o troppo morbida, ma giusta.

Quando l’impasto sarà raddoppiato, stendetelo in una teglia ben oliata. Non preoccupatevi di aggiungere un po’ d’olio in più, una volta tanto non fa male.
Stendete la pasta con i polpastrelli (non troppo sottile) e lasciate riposare per almeno un’altra mezz’ora. L’impasto si gonfierà e sarà pronto per accogliere le verdure.

Tagliate a pezzetti i pomodorini e le zucchine (o le altre verdure che volete usare) e fateli sprofondare uno ad uno nella pasta cresciuta.
A questo punto non vi resterà che condirla con sale, origano e un filo d’olio (se vi sembra troppo, mescolatelo ad acqua per 2/3 a 1/3 e spennellatelo) ed infornarla.

Il forno deve essere bello caldo, circa 200° e deve cuocere finché il fondo e i bordi non saranno ben dorati. Basterà solo una botta di grill per farla colorare anche in superficie ed il gioco è fatto.

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento