Danubio con impasto ai piselli

Danubio

Il danubio è un rustico formato da diverse palline di pasta brioche ripiene di ogni condimento che si possa immaginare.

Dato che la ricetta classica è molto standard e ricorda quella di un tortano napoletano, ho voluto osare mescolando una parte dell’impasto con la crema di piselli per renderla verde e riempiendo l’altra parte con mortadella e noci.

Ingredienti

Farina 300g

Latte 200g

Sale 1/2 cucchiaio

Olio evo

Piselli 100g

Mortadella 100g

Prosciutto cotto 100g

Provola affumicata 

Noci o pistacchi

Uovo per spennellare

Procedimento

Preparare una pasta brioche utilizzando il latte al posto dell’acqua ed aggiungendo un filo d’olio.

Dividete l’impasto in due e in una porzione aggiungere i piselli frullati.

Impastate bene e aggiungete farina perché ce ne sarà sicuramente bisogno.
Lasciate crescere i due impasti per circa 2 ore.

Adesso tagliate i salumi e in una ciotola mescolate le noci spezzettate (non troppo piccole), la mortadella, i wurstel e la provola; in un altra, invece mescolate solo il prosciutto cotto alla provola.

Stendete gli impasti e create dei quadrati.
Su quello ai piselli mettete solo il ripieno al prosciutto cotto, mentre nell’altro il composto di mortadella e noci. Se avete i pistacchi va ancora meglio, dato che con la mortadella costituiscono l’accoppiata perfetta.

Chiudete il tutto portando i lembi di pasta al centro e create una pallina.

Fate lo stesso con tutta la pasta e posizionate le palline in una teglia imburrata.

Non mettetele troppo vicine o non avranno lo spazio per crescere.

Fate riposare per un’altra mezz’ora e nel frattempo riscaldate il forno a circa 220°.

Infornare finché non saranno ben dorati (ci vorranno 20 minuti o poco più).

Una volta sfornati servirli tiepidi.

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento