Strudel salato

Strudel salato

E anche stavolta il #TeamRustico ha vinto.
Una ricetta più rustica di questa non esiste: lo strudel salato.

In realtà non è fatto davvero con la pasta strudel, ma lo ricorda solo nella forma e nel fatto che sia pieno zeppo di roba.

Ingredienti

Pasta sfoglia

Melanzane

Patate

Provola affumicata

Speck

Olio evo

Procedimento

La prima cosa da fare è preparare tutti gli ingredienti da mettere all’interno e farli raffreddare.
Se c’è da grigliare, griliate. Se c’è da lessare, lessate; e se c’è da friggere, friggete.

Io ovviamente ho scelto la più grassa e ho fritto fettine di melanzane che ho precedentemente messo sotto sale per spurgarle del liquido scuro e salato e per evitare che in frittura assorbissero troppo olio.

Poi ho lessato le patate, le ho tagliate a rondelle e le ho passate giusto un po’ in padella.

Una volta raffreddati, potete comporre.

Cominciate a preriscaldare il forno a 200°, così per quando finirete la preparazione, sarà bello caldo.

Stendete la pasta sfoglia e ricopritela con le fette di speck.
Fate attenzione a lasciare lo spazio su un lato (che sarà quello superiore da incollare su quello inferiore).

Adesso in un rettangolo al centro disponete le patate, poi le melanzane, e infine la provola

Adesso con moltissima attenzione, piegate prima il lato in cui avete lasciato meno spazio vuoto e piegatevi sopra l’altro lato.

Pizzicate i bordi per chiuderlo meglio e spennellate il tutto con olio d’oliva.

Adesso infornate nel forno che ormai sarà caldo e lasciate finché la pasta sfoglia non si cuoce sia sotto che sopra.

Quando sarà sfogliata abbastanza, sfornate, fate raffreddare e rimpinzate i vostri ospiti.

Quando lo taglierete si vedranno i tre diversi strati e sarà veramente un’esperienza mistica.

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento