Pancake alle fragole

Pancake

Quando penso alla tipica colazione “delle feste” la prima cosa che mi viene in mente non è la pigna avanzata, o la pastiera o magari la crostata.
Per me, il modo migliore per iniziare una giornata è con una quantità spropositata di pancakes.

Possiamo anche ingannarci che non sia un dolce molto calorico, dato che non c’è burro e il suo spessore è dato esclusivamente da albume montato a neve, ma è innegabile che la morte sua è con quintalate di nutella o una vasca da bagno di sciroppo d’acero.

Cominciamo.

Ingredienti x2 pancakes

Uova 1

Farina 25g circa

Zucchero 1 cucchiaino

Latte q.b.

Procedimento

La prima cosa da fare è dividere un tuorlo dall’albume e montare l’albume a neve con un cucchiaino di zucchero.

Nel frattempo aggiungere farina al tuorlo mescolando continuamente per evitare la formazione di grumi.
Alternare del latte alla farina per non far addensare troppo l’impasto.
Quando la consistenza sarà cremosa aggiungere al composto l’albume montato e mescolare.
L’albume fa incorporato girando dal basso verso l’alto, così da non fargli perdere la consistenza spumosa.

Io ho aggiunto un pizzico (non è vero, ne ho messa tantissima) di cannella, così da intensificarne il sapore.

Adesso munitevi di una padella e spalmatela di olio (io ho imbevuto un po’ di carta assorbente e l’ho spalmata quando la padella era ben calda).

Mettete un po’ di impasto nella padella e se non si distribuisce autonomamente, aiutarsi con un cucchiaio.

Subito comincerà a gonfiarsi e a cuocersi alla base.
Se come me volete aggiungerci della frutta o magari delle gocce di cioccolato, fatelo ora.

Io ci ho messo le fragole che sono molto scenografiche.
Attenzione, potrebbero risultare troppo umide e far rompere il pancake.
Quindi girare con molta attenzione.

Spolverizzare con un po’ di zucchero a velo (o magari con una caraffa di nutella) e servire.
I vostri ospiti saranno contenti di iniziare la giornata con questa colazione energetica.

Pancake

The following two tabs change content below.
Ciao! Mi chiamo Francesca, ma voi potete anche chiamarmi Zia. Mi piace cucinare, mangiare ed essere sempre con le mani in pasta. Adoro i rustici, le pizze e la pasta fatta in casa, ma in generale qualsiasi cosa che, quando la mordi, ti fa sentire felice.

Ultimi post di Chiamatemi zia (vedi tutti)

Lascia un commento